Vincenzo Castella

Vincenzo Castella (Napoli 1952) inizia la sua attività fotografica nel 1975.
Uno dei suoi lavori più importanti è Geografia privata, fotografie a colori di interni domestici realizzate fra il 1975 e il 1982.
Nel 1976 compie un viaggio attraverso il sud degli Stati Uniti, dove realizza il film in 16mm Hammie Nixon’s People, impreniato sui colori e sui suoni della società afroamericana: uno scorcio di vita di una famiglia di bluesman. Girato intenzionalmente in un home-made style e della durata di 38 minuti il video-documentario è stato montato a Cinecittà nel 1979. Nel 2000 è stato presentato all’interno della rassegna “Film Interrupted” presso il cinema “De Balie” di Amsterdam.
Dal 1980 espone i suoi lavori in Europa e negli Stati Uniti. Dal 1994 lavora al progetto “Buildings”, ritratti urbani scattati da posizioni molto elevate, ma non aeree.